Scafati (SA) – Sanità, il direttore sanitario dell’ospedale smentisce le accuse al vertice Asl

Il direttore sanitario dell’Ospedale “Mauro Scarlato” di Scafati, Alfonso Giordano, questa mattina ha ufficialmente smentito di aver attribuito al direttore sanitario facente funzioni dell’Asl, Sara Caropreso, le responsabilità della drammatica situazione riscontrata dai Carabinieri presso le sale operatorie e la farmacia del nosocomio di Scafati, poi poste sotto sequestro preventivo. Le dichiarazioni gli erano state attribuite da alcuni articoli di stampa apparsi sui quotidiani in edicola ieri. In un comunicato, l’Asl Salerno ribadisce che le carenze strutturali riscontrate nel corso delle verifiche effettuate dai Carabinieri sul blocco operatorio e sulla farmacia dell’Ospedale di Scafati non sono collegabili all’attività di queste poche settimane dell’attuale gestione commissariale. La Asl Salerno ha anche annunciato che la manager Caropreso si riserva di avviare ogni azione a tutela della propria immagine e professionalità soprattutto in questo momento con un’indagine giudiziaria in corso.

Lascia un Commento