Scafati (SA) – Evade dai domiciliari e sbatte con l’auto contro un muro: arrestato

É evaso dai domiciliari e, ubriaco e drogato, è andato a sbattere con la sua auto contro un muro. In manette Carmine Sabatino, 38 anni, pluripregiudicato di Scafati. L’uomo, ieri sera è uscito di casa e si è messo alla guida della sua Fiat Panda con la quale è andato poi a sbattere contro un muro di recinzione in via Passanti. Portato in ospedale, gli è stata riscontrata una lussazione al femore sinistro, ed è stato giudicato guaribile in 20 giorni. Piantonato dai carabinieri della locale tenenza, Sabatino dovrà rispondere, oltre all’evasione dai domiciliari, anche di guida in stato d’ebbrezza. E a Scafati i carabinieri hanno arrestato due stranieri. Si tratta di un ucraino di 30 anni, Sergho Mizyk, sopreso a bordo di un motorino rubato in via Melchiade e di una donna, Alessandra Iovanovic, di 18 anni, per furto aggravato in abitazione. La donna è stata sorpresa mentre cercava di forzare la porta di un’abitazione in via Martiri d’Ungheria. Infine nel carcere di Fuorni, i carabinieri del nucleo operativo hanno notificato un ordine di carcerazione per Mario Esposito, 43enne pregiudicato di Angri. Deve scontare dieci mesi per il reato di violazione degli obblighi di sorveglianza speciale.

Lascia un Commento