Scafati (SA) – 11 funzionari comunali denunciati per aver favorito 153 furbetti

Undici funzionari del Comune di Scafati risultano indagati per abuso d’ufficio e falsità ideologica nell’ambito di un’indagine della Guardia di Finanza che ha scoperto una maxi-frode realizzata attraverso l’indebita percezione di prestazioni sociali agevolate. Complessivamente sono state segnalate alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore 153 persone con l’accusa di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche dal comune di Scafati tra il 2008 e il 2011.

I funzionari comunali coinvolti avrebbero istruito e perfezionato le richieste per l’assegnazione dei contributi assistenziali presentate da 153 cittadini scafatesi, i quali, si sono visti accogliere le richieste di sussidio senza alcun problema. Dagli accertamenti della Finanza, sarebbe invece emerso che i soggetti in questione avevano falsamente compilato i moduli per l’autocertificazione I.S.E.E., dichiarando una situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare non reale.

Il danno alle casse del Comune ammonterebbe a circa 107mila euro. Cifra che assume maggior peso se si considera che tante famiglie che ne avevano effettivamente bisogno non ne hanno potuto beneficiare.

Lascia un Commento