Scafati, presentato il programma della Giornata della Memoria del 21 marzo

Presentata ieri a Palazzo Mayer, sede del Comune di Scafati, la 23/ma Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che, per la Regione Campania, si svolgerà a Scafati e Pompei il prossimo 21 marzo, per iniziativa di Libera.

Alla conferenza stampa hanno preso parte i Commissari Straordinari del Comune di Scafati, il Sindaco di Pompei, il Comandante della Polizia Municipale di Pompei, ed i referenti di Libera a Salerno.

In occasione della Giornata della memoria e dell’impegno è stato organizzato un programma di iniziative a partire da lunedì 19 marzo, quando si terrà una Veglia di silenzio, riflessione e preghiera con i familiari delle vittime innocenti della camorra, alle ore 18:30, presso la Cappella del Beato Bartolo Longo, nel Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei.

Il 21 marzo sarà la volta del corteo regionale, che partirà alle 9 da piazza Immacolata a Pompei per raggiungere piazzale Aldo Moro, a Scafati.

Nella città dell’Agro nocerino, alle 11 ed in contemporanea nazionale con la piazza nazionale di Foggia e con oltre 4.000 luoghi in tutta Italia, il 21 marzo sarà letto l’elenco dei nomi delle vittime innocenti delle mafie. Per il 21 marzo, è previsto un grosso afflusso di autobus che porteranno a Pompei soprattutto studenti provenienti da tutta la Campania. Gli autobus utilizzeranno l’uscita di Pompei Ovest della A3 per raggiungere il luogo di discesa dei passeggeri (via Plinio) e, di qui, le aree di sosta di Scafati, seguendo le indicazioni delle Forze di Polizia e dei volontari dislocati lungo tutto il percorso.

Dagli organizzatori, dalle Autorità civili e dalle Forze dell’Ordine arriva l’invito alla cittadinanza di Pompei e di Scafati a utilizzare il meno possibile le auto nelle ore di svolgimento della manifestazione, il cui termine è previsto comunque per ora di pranzo.

Nelle prossime ore sarà emessa dai due Comuni coinvolti l’ordinanza con tutte le misure adottate in materia di viabilità e di sicurezza.

Lascia un Commento