Scafati, non paga il debito per curare la moglie e gli applicano tassi usurai. Ascolta

Aveva chiesto un prestito di circa 30mila euro per affrontare le spese necessarie per curare la moglie colpita da cancro e trovandosi in difficoltà nell’estinguere parte del finanziamento si è ritrovato moroso per circa 20mila euro e a pagare interessi usurai. Grazie all’intervento dello STAC, Sportello Tutela Aziende e Cittadini di Scafati, è riuscito a risparmiare oltre 10mila euro.

Il protagonista della triste vicenda è un 60enne scafatese che si era rivolto ad una finanziaria nazionale, proprio per coprire le spese per le costose cure mediche. Un gesto che, però, non fu necessario a evitare la morte della consorte pochi mesi dopo il finanziamento.

Il 60enne ha iniziato a pagare, sino ad estinguere circa un terzo del debito. Poi i problemi sono aumentati ed in poco tempo è diventato moroso. La finanziaria, quindi, ha provato a recuperare il credito con un decreto ingiuntivo.

Ne abbiamo parlato a Radio Alfa con il presidente dello STAC, Francesco Antonio Pentone. 

Ascolta l’intervista
Pentone dello Sportello Tutela di Scafati

Lascia un Commento