Scafati e Nocera Inferiore nel segno della musica. Neffa e Coez insieme per “Aggio Perzo ‘o Suonno”

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Giovanni e Silvano o, se preferite, Neffa e Coez.

C’è un filo rosso che lega due dei nomi tra i più rappresentativi della scena musicale contemporanea: è il territorio salernitano.

 

Neffa, all’anagrafe Giovanni Pellino, è nato nel 1967 a Scafati; Coez, all’anagrafe Silvano Albanese, è nato nel 1983 a Nocera Inferiore. Il secondo veniva alla luce quando il primo stava per compiere già 16 anni, entrambi nel territorio dell’Agro Nocerino Sarnese al confine con la Provincia di Napoli. Entrambi hanno lasciato la loro terra d’origine in tenerissima età: Neffa per trasferirsi a Bologna con la famiglia, Coez a Roma. Entrambi con una passione smisurata per il rap, entrambi però con la voglia di allargare i propri orizzonti musicali.

Il richiamo alle radici campane e salernitane, per entrambi gli artisti, è stato siglato il 12 febbraio di quest’anno quando in radio è arrivato il singolo che li vede collaborare insieme dal titolo “Aggio Perzo ‘o Suonno” sulla base di TY1, apripista di un progetto di prossima pubblicazione con l’etichetta Numero 1.

Il risultato è sorprendente: sound internazionale e moderno che si contamina con il passato e, per farlo, si serve della lingua napoletana.

Il pezzo tradisce la passione di Neffa per la “Napoletana” di Roberto Murolo ma anche per Carosone, Pino Daniele, i rapper e trapper dei giorni nostri.

“Tutte dormono, stongo sulo je, aggio perzo ‘o suonno” così canta Neffa cui fa da contraltare il flow in italiano di Coez.

Sarà un successo che porterà la lingua napoletana anche nei circuiti mainstream.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento