Scafati, confiscati beni per 400mila euro allo specialista di rapine ai blindati

Due fabbricati e e 4 vetture per un valore di oltre 400.000 euro sono stati confiscati dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Trento che ha dato esecuzione ad un provvedimento di confisca, emesso dal Tribunale di Salerno nei confronti di Giovanni Padovano, di Scafati.

L’accusa è di associazione per delinquere finalizzata a furti pluriaggravati.

L’uomo ha numerosi precedenti per furti, rapine, ricettazione e traffico internazionale di stupefacenti ed ha svolto il ruolo di capo di un’organizzazione criminale dedita ad assalti a furgoni portavalori, commessi anche in Trentina Alto-Adige, sgominata grazie alle indagini condotte nel 2013 dall’Arma dei Carabinieri.

Le indagini lunghe ed articolate hanno dimostrato che Padovano in passato era collegato ai noti clan camorristici D’Alessandro di Castellammare di Stabia e Fabbrocino.

Lascia un Commento