“Scafati arancione” contesta la gestione dei rifiuti in città

Il gruppo consiliare “Scafati arancione” contesta la gestione dei rifiuti nella città dell’agro. Occorre, si legge in una nota, che il prefetto Giorgio Manari, responsabile della commissione straordinaria del Comune di Scafati, faccia affiancare i manager dell’Acse (Azienda Comunale Servizi Esterni) da un esperto in temi ambientali.

E poi l’invito ai vertici di Legambiente ad andare a Scafati per discutere su come migliorare la raccolta differenziata. Secondo “Scafati arancione” l’Acse deve pensare a gestire i rifiuti trovando soluzioni per rendere meno salata la bolletta dei contribuenti, la polizia municipale a multare chi sversa l’immondizia senza autorizzazioni e i cittadini a rispettare le regole.

“Se ognuno rispettasse questi ruoli le cose migliorerebbero”, si legge nella nota.

Lascia un Commento