Scafati – 45enne rinviato a giudizio per stalking. Aveva piazzato cimici in casa

Un 45enne di Scafati è stato rinviato a giudizio dalla Procura della Repubblica di Nocera inferiore per stalking nei confronti della moglie. Singolare il modus operandi dell’uomo che, pensando di essere stato tradito dalla donna, aveva piazzato in casa delle cimici per intercettazioni ambientali. La sua era diventata una ossessione, a tal punto che i suoi comportamenti erano sfociati in minacce e ingiurie. Poi era passato anche ai fatti picchiando la donna. In una occasione la donna era stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari per un trauma cranico provocato dalla violenza del marito che le aveva battuto più volte la testa contro una porta.

Lascia un Commento