Sassano – Massacrato di botte per debito di 90 euro, è grave

Un giovane di 26 anni è stato massacrato di botte la notte scorsa a Sassano da un suo coetaneo a causa del mancato pagamento di un debito di 90 euro. La vittima colpita a calci e pugni è stata ricoverata in prognosi riservata nell'ospedale di Polla. Ha riportato la rottura della milza e contusioni di vario genere su tutto il corpo. L’aggressore che è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Sala Consilina è stato posto ai domiciliari per i reati di  lesioni personali aggravate.

Lascia un Commento