S.Arsenio (SA) – Termosifoni spenti. Carabinieri all’Ospedale

I carabinieri hanno fatto un sopralluogo nell’ospedale di Sant’Arsenio, dove da circa 10 giorni non funzionano i termosifoni a causa del mancato rifornimento di combustibile. La verifica è stata sollecitata dal sindaco di Sant’Arsenio, Nicola Pica, il quale aveva inviato, una dura nota di protesta al Commissario straordinario dell’ASL Salerno, Maurizio Bortoletti, e al direttore sanitario del presidio ospedaliero, Nunzio Babino. Di qui l’intervento dei carabinieri che hanno constatato la mancata accensione dei termosifoni e la conseguente mancanza di erogazione di acqua calda. In mancanza di una soluzione immediata, il primo cittadino, aveva già annunciato nei giorni scorsi il ricorso alla competente autorità giudiziaria per l’accertamento di eventuali responsabilità. L’ospedale di Sant’Arsenio attualmente ospita i reparti "Hospice", con malati oncologici, e il Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura.

Lascia un Commento