Sarno, visita di monsignor Giudice ai luoghi simbolo dell’alluvione del 1998

Visita a Sarno del vescovo della diocesi di Nocera Inferiore-Sarno, monsignor Giuseppe Giudice, ai luoghi colpiti dall’alluvione del 5 maggio 1998 che provocò la morte di 137 persone.

 Il vescovo ha visitato i posti simbolo della tragedia ed ha incontrato i familiari delle vittime della frana, esprimendo la vicinanza della chiesa a questo territorio. Durante la visita è stato accompagnato da Don Antonio Calabrese, dal geologo Osvaldo Nelson, da un residente e sopravvissuto, Andrea Esposito, ed ha attraversato le aree dei nuovi comparti abitativi della ricostruzione post frana, le opere di messa in sicurezza, e luoghi come l’ex ospedale Villa Malta in via Pedagnali dove morirono pazienti, medici ed infermieri.

“Mi fa impressione – ha detto il vescovo – vedere case ricostruite sulle pendici della montagna. Abitazioni dove si sono verificate le frane, non comprendo fino in fondo questa decisione, ma non tocca a me”. “La chiesa è sempre presente, lo è stata 20 anni fa portando aiuti concreti e lo sarà ancora”, ha concluso.

 

Lascia un Commento