Sarno, uomo muore carbonizzato in casa. Salvata in extremis la moglie

Tragedia oggi pomeriggio a Sarno.

In un appartamento di via Laudisio un anziano del posto, Adolfo Salvio di 89 anni, è morto carbonizzato a causa di un incendio divampato all’improvviso intorno alle 14.30.

La moglie dell’uomo, una 80enne, è stata salvata in extremis dall’intervento tempestivo di un vicino di casa, l’ex consigliere Claudio Pagano, che ha sfondato la porta ed ha spento le fiamme con degli estintori prelevati dai negozi sottostanti.

La donna ha riportato ustioni su gran parte del corpo. Il marito invece era già morto.

Il soccorritore è stato invece ricoverato per intossicazione da monossido di carbonio. Sul posto la scientifica per chiarire le cause del tragico rogo. L’incendio sarebbe stato causato da una stufa mal funzionante presente in casa.

Lascia un Commento