Sarno, tenta di investire un ragazzo con l’auto. Si difende “errore con la marcia”

Rischia l’accusa di tentato omicidio l’uomo che, al volante della sua auto, a Sarno, in via Fabricatore, avrebbe tentato di investire in retromarcia il 20enne Michele Mareschi che ha dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari dell’Ospedale Martiri del Villa Malta per le ferite riportate.

A raccontare quanto accaduto è stato lo stesso giovane che stava camminando con il papà e la fidanzata nel senso opposto alla marcia dell’ auto. L’auto è sopraggiunta a forte velocità e il padre ha alzato il braccio per fare segno di rallentare ma l’uomo alla guida ha dato un colpo all’acceleratore ed è tornato a marcia indietro. Michele è riuscito a salvarsi saltando sulla stessa auto che, altrimenti, lo avrebbe schiacciato.

Visionati i fotogrammi delle telecamere, è subito partita anche la denuncia sui social. L’investitore, dopo qualche ora, si è presentato al comando vigili per costituirsi e fornire la propria versione dei fatti parlando di un errore nell’inserimento della retromarcia che avrebbe causato l’investimento. Indagini in corso.

Una risposta

  1. LorenzoVinci 08/03/2018

Lascia un Commento