Sarno (SA) – Picchiano la madre per estorcerle soldi, arrestati due fratelli

Picchiavano la madre per farsi consegnare delle somme di denaro. L’ultima richiesta di 200 euro, rifiutati dalla donna, è andata male a due fratelli di 20 e 33 anni di Sarno che sono stati bloccati dai carabinieri della locale stazione intervenuti nell’abitazione. I due giovani, uno dei quali era già ai domiciliari per altri motivi, sono stati rinchiusi nel carcere di Salerno con l’accusa di tentata estorsione. La donna, già nei giorni scorsi era stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale civile di Sarno per le lesioni provocate dai suoi figli. Fu proprio questo episodio a far scattare la denuncia ai carabinieri che hanno poi colto sul fatto i due fratelli.

Lascia un Commento