Sarno (SA) – Camorra, sequestrati beni per un milione di euro

Beni per un valore di circa 1 milione di euro sono stati sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Salerno, nel Comune di Sarno, nei confronti di Massimo Graziano, di 39 anni. La richiesta di applicazione della misura di prevenzione di carattere personale e patrimoniale è stata avanzata dal Direttore della DIA, Generale dei Carabinieri, Antonio Girone, sulla base di articolate e complesse indagini anche di natura patrimoniale espletate dalla sezione operativa di Salerno. Massimo Graziano è fratello di Valentino e Mario, uccisi a Sarno in un agguato di camorra nel 1989, e cugino di Felice Graziano, pluripregiudicato, già elemento di vertice dell’omonima organizzazione. Massimo Graziano fu già arrestato dalla DIA di Salerno nell’ambito di indagini che riguardarono un’organizzazione camorristica dell’agro nocerino – sarnese legata al clan Graziano di Quindici.

Lascia un Commento