Sarno, riscossione tributi degli ambulanti; 200mila euro nelle casse comunali

A Sarno il comune può contare su circa 200mila euro di liquidità che faranno bene alle casse comunali grazie al recupero di tributi arretrati che gli ambulanti mercatali non versavano dal 2009. Da circa un mese, infatti, è entrato in vigore un nuovo metodo di riscossione che è giornaliero.

Soddisfatto il vicesindaco Gaetano Ferrentino, per il quale i nuovi incassi ridurranno le attività di recupero coattivo futuro.

Dal 2017, inoltre, sono state abbassato le tariffe per dare spinta a questo tipo di commercio. Per l’anno prossimo si verificherà anche una diminuzione della tari. L’impegno è di aumentare i servizi alla fiera del giovedì.  

Lascia un Commento