Sarno, questione pagamento espropri. Boccata di ossigeno dall’Arcadis

Questione espropri post frana. L’Arcadis ha pagato mezzo milione di euro per gli avvisi di pagamento per gli espropri post frana già emessi dall’Agenzia delle Entrate. 

Lo annuncia con soddisfazione il vice sindaco di Sarno, Gaetano Ferrentino, ricordando che il comune di non sarebbe stato in grado di pagare questa cifra senza andare in rosso e far saltare il bilancio comunale. 

Il pagamento attiene agli atti di trasferimento dei suoli espropriati per le opere post frana.

“Per ora, sostiene Ferrentino, il nostro bilancio è salvo. Prendiamo una boccata enorme di ossigeno, dopo giorni di apnea. Resta il nodo da sciogliere riguardo agli atti ancora da sottoscrivere la cui tassa ammonterebbe, a questo punto, a oltre quattro milioni”

Si aspetta un provvedimento romano

Lascia un Commento