Sarno, monte Saretto devastato dagli incendi. Famiglie evacuate e scuole chiuse

Rabbia e incredulità a Sarno per il vasto incendio che ha distrutto, da ieri pomeriggio, ettari di vegetazione sul monte Saretto.

Alle 5 di stamattina, come da protocollo, sono riprese le operazioni di spegnimento con l’elicottero.

Il sindaco Giuseppe Canfora segue da vicino le operazioni di spegnimento con le forze dell’ordine e i vigili del fuoco; i cittadini sono stati invitati a “tenere le finestre chiuse e ad uscire solo in caso di necessità per non respirare fumo”.

Le scuole a Sarno oggi sono chiuse. In via precauzionale, i cittadini residenti a ridosso della zona pedemontana, interessata dall’incendio del Saretto, hanno dovuto lasciare le case e recarsi nelle abitazioni di familiari e di amici, o in alternativa nell’Istituto Baccelli per trascorrere la notte al sicuro.

Due squadre, per un totale di 10 uomini, dell’Aib (Antincendio Boschivo) della Provincia di Salerno hanno raggiunto i luoghi dell’incendio per affiancare i Vigili del Fuoco e le squadre di volontari.

Il presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, è in contatto con il Comando regionale e provinciale dei Vigili del Fuoco e con la direttrice della Sala Operativa Regionale della Protezione Civile ma anche con il prefetto, Francesco Russo. Il sindaco Canfora oggi chiederà di eseguire la perizia per verificare l’eventuale rischio idrogeologico in caso di piogge. “Si tratta di un incendio doloso al mille per mille”, così il sindaco di Sarno.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento