Sarno, maxi sequestro di botti illegali. Arrestato 40enne

Maxi sequestro a Sarno da parte della Guardia di Finanza di 3.000 fuochi pirotecnici, in gran parte di produzione artigianale.

All’interno di un deposito situato vicino ad alcune abitazioni, i Finanzieri hanno rinvenuto, oltre ai numerosi “botti” illegali, 15 centraline per attivare i fuochi a distanza, 18 mortai, 20 metri di miccia a rapida combustione e numerosi inneschi elettrici.

Con questo sequestro, è stato sottratto al mercato illegale un quintale e mezzo di polvere pirica.

L’uomo che ne è stato trovato in possesso, un quarantenne di Sarno, è stato arrestato.

Lascia un Commento