Sarno, le problematiche del trasporto scolastico al centro di un incontro al comune

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

“Autobus e treni dimezzati, vogliamo certezze per ritornare a scuola in sicurezza”. Così gli studenti di Sarno, che hanno tappezzato l’istituto scolastico e l’atrio del comune di striscioni di protesta ed hanno presentato una nota per avere un incontro a Palazzo San Francesco ed esporre le criticità del ritorno tra i banchi.
La soluzione in extremis è arrivata ieri sera durante la riunione in Comune con alcuni rappresentanti degli studenti, l’assessore alla pubblica istruzione, Gianpaolo Salvato, l’assessore ai trasporti, Eutilia Viscardi e l’assessore alla cultura, Annamaria della Porta. La situazione più grave resta dunque quella legata ai trasporti che hanno subito un netto taglio negli corso degli ultimi mesi.

 

Una condizione che preoccupa non poco sia gli studenti che i genitori per gli assembramenti sui mezzi, condizioni difficili per poter rispettare appieno le norme anti covid.
Ieri sera, nel corso dell’incontro a Palazzo di Città è giunta la comunicazione di alcune corse ripristinate.

BusItalia -come richiesto dal Comune di Sarno al tavolo tecnico organizzato dal Prefetto di Salerno – ha ripristinato tutte le corse precedenti al periodo Covid ed ha aggiunto nuove linee, soprattutto al mattino, sulla linea 79 Sarno, Nocera Inferiore, Codola e sulla linea 80 Sarno – San Marzano sul Sarno.

Per l’Università sono confermati gli aumenti delle corse dello scorso anno con partenze solo da Sarno. Da lunedì 1 Febbraio riparte il trasporto scolastico comunale per le medie e le superiori”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento