Sarno, consiglio comunale decide su cancellazione cittadinanza onoraria a Mussolini

La decisione dell’amministrazione comunale di Sarno di cancellare la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini concessa nel 1923 divide l’opinione pubblica nel comune  dell’Agro nocerino, guidato dal sindaco Giuseppe Canfora.

Il provvedimento sarà votato stasera dal consiglio comunale. La giunta comunale, lo scorso 25 aprile, ha già dato il via libera alla revoca della cittadinanza al duce. La definitiva decisione spetta ora al parlamentino comunale sarnese. La minoranza pare sia pronta anche ad uscire dall’aula consiliare all’atto della votazione, ma la maggioranza è decisa ad andare avanti sul provvedimento di revoca. 

Il sindaco Canfora, del Pd, ha già da tempo annunciato la decisione di cancellare l’onorificenza a Mussolini spiegando che “la città di Giovanni Amendola non può avere come cittadino onorario il mandante del suo assassinio”. “È evidente che la figura di Mussolini, che pur appartiene alla storia della nostra nazione, sia stata oggetto – conclude il sindaco Canfora – di un generale e condiviso giudizio negativo”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento