Sarno, bar e parrucchieri mascherati dietro enti no profit. La scoperta della Finanza

La Guardia di Finanza di Scafati ha eseguito alcuni controlli nei confronti di enti non commerciali con scopi socio-culturali di Sarno.

Gli interventi hanno riguardato alcuni enti cd. “no profit” che utilizzavano forme giuridiche associative per mascherare attività che, invece, sono risultate vere e proprie attività commerciali, abilmente dissimulate per beneficiare di un regime tributario di favore previsto per gli enti che non hanno scopo di lucro.

Tra i quattro circoli individuati, due svolgevano l’attività di “bar” mentre gli altri due erano saloni di acconciatura per il pubblico femminile.

Nel corso dell’operazione, all’interno dei uno dei bar, sono stati scoperti pacchetti di sigarette posti in vendita illecitamente senza le prescritte autorizzazioni, che sono stati immediatamente sequestrati. Il titolare dell’altro bar è stato invece denunciato per la detenzione vietata di “slot”, senza esporre la prevista tabella dei giochi proibiti ai minori.

Per tutti i falsi enti “no profit” sono scattati anche i controlli fiscali per sottoporre alla prevista tassazione i redditi e i volumi d’affari derivanti dalle attività commerciali in effetti esercitate. 

Lascia un Commento