Sapri (SA) – Tre giornate storico-culturali dedicate a Garibaldi con la pronipote Anita

Un viaggio storico-culturale nei luoghi del Basso Cilento attraversati 152 anni da Giuseppe Garibaldi: Sapri (sosta il 3 settembre 1860), Vibonati (pernottamento), Totorella e Fortino, frazione di Casaletto Spartano sfiorata dal confine con la Lucania.Tre giornate, organizzate dalla sezione cultura del Dopolavoro Ferroviario di Sapri,  che vedranno, tra gli altri, la partecipazione di Anita Garibaldi, pronipote dell’Eroe dei Due Mondi. Si parte domenica 2 settembre alle 17:30 con un saluto di benvenuto nella sede del DLF di Sapri in piazza Vittorio Veneto (di fronte alla stazione FS). Si prosegue lunedì 3 settembre alle 18 nell’auditorium comunale di Sapri con un convegno di studi storici garibaldini nel corso del quale interverranno, oltre alla Garibaldi, il professor Carmine Pinto dell’Università degli Studi di Salerno ed il prof. Alberto Caffarelli, esperto di storia garibaldina. Martedì 4 settembre, invece, è previsto il viaggio in autobus nei luoghi garibaldini del Basso Cilento. Si parte dallo scalo ferroviario saprese alle 9, per arrivare a Vibonati nella casa dove dormì il patriota risorgimentale; quindi proseguimento verso la piazza principale di Tortorella e infine arrivo, intorno alle 13, al Fortino. Qui sarà possibile degustare prodotti tipici preparati dalla gente del posto. L’evento è patrocinato dai comuni di Sapri, Vibonati, Tortorella e Casaletto Spartano.

Lascia un Commento