Sapri (SA) – Sequestrati beni per 7 milioni di euro, 3 ordinanze ai domiciliari per usura

Beni mobili ed immobili per un valore di 7 milioni di Euro sono stati sequestrai dai carabinieri di Sapri e San Giovanni a Piro, nel corso di un’operazione che ha portato anche all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa nei confronti di 3 persone indagate in concorso tra loro per usura pluriaggravata ed esercizio abusivo di attività bancaria. I provvedimenti sono stati disposti dal G.I.P. del Tribunale di Vallo della Lucania. I 3 indagati, a cui sono riconducibili i beni sequestrati, sono due uomini del Golfo di Policastro, e uno del napoletano che operavano nell’intero territorio de Golfo. I beni immobili sequestrati sono 96, tra terreni e fabbricati, situati tra Sapri, Vibonati, Santa Marina, San Giovanni a Piro, Afragola e Pomigliano d’Arco, per un valore complessivo di oltre cinque milioni di Euro. Sequestrati inoltre otto conti correnti, titoli al portatore, buoni ordinari del tesoro, azioni, obbligazioni di Stato, depositi, per un ammontare di un milione e 800 mila Euro.

Lascia un Commento