Sapri (SA) – Sanità, neonato nato morto, scatta l’inchiesta

Le avevano detto che il bimbo stava bene ma poi dopo ripetuti controlli è arrivata la terribile notizia. Il bimbo che aspettava era già morto. E’ accaduto all’ospedale di Sapri dove una donna, 39enne del posto, si era recata lunedì scorso per un controllo. La donna, non sentiva muovere in grembo il suo bambino ma in ospedale il medico di turno l’aveva rassicurata sostenendo che era tutto regolare.  Dopo due giorni, la donna accompagnata dal marito decide di tornare in ospedale per un nuovo controllo visto che continua a non sentire i movimenti del bimbo. Ma questa volta i medici hanno per lei un drammatico responso.
Il bimbo è morto. 
La donna ha un parto forzato ma contestualmente i genitori decidono di informare immediatamente dell’accaduto il medico legale e i carabinieri della compagnia di Sapri. La procura ha aperto un’inchiesta per verificare l’esistenza di eventuali resposabilità. Sulla vicenda indagano i carabinieri della Compagnia di Sapri che hanno già sottoposto a sequestro la cartella clinica della donna.

Lascia un Commento