Sapri (SA) – Recuperata una rete illegale di 7 km

Una rete da pesca illegale lunga 7 km è stata scoperta e sequestrata domenica scorsa dalla Guardia Costiera nelle acque antistanti il Comune di Sapri. I pescatori di frodo si sono dileguati e ai militari della Guardia Costiera sono toccate anche le estenuanti operazioni di recupero della rete che sono state effettuate direttamente dagli equipaggi delle unità navali. Si tratta, secondo la Capitaneria di Porto di Salerno, di una operazione che ha inferto un ulteriore duro colpo alle attività di pesca illegale nel Golfo di Policastro e che rappresentano un vero e proprio attacco all’ecosistema dei mari del Cilento, con conseguenti ingenti danni alla biodiversità, agli stock ittici ed al settore della piccola pesca.

Sono ora in corso accertamenti per risalire all’individuazione dei “bracconieri del mare”.

Lascia un Commento