Sapri (SA) – Rapinano banco Napoli, arrestati

Lo scorso 2 maggio avevavo rapinato, armati di taglierino, la filiale del banco di Napoli a Sapri della somma di 25mila euro. Ora i carabinieri hanno eseguito nei confronti dei responsabili un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Sala Consilina. In manette sono finiti due pregiudicati di Giugliano: un 29enne già detenuto nel carcere di Sala Consilina e il suocero di 42 anni, ritenuti responsabili, in concorso, di rapina aggravata, a mezzo della minaccia con armi da punta e taglio. Nel corso delle indagini i carabinieri hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei loro confronti e hanno eseguito le custodie cautelari in carcere: il 29enne è stato raggiunto dal provvedimento nella casa circondariale di Sala Consilina, mentre il 42enne è stato rinchiuso nel carcere di Napoli “Poggioreale”. Dalle indagini è emerso che il 29enne, dopo la rapina del 2 maggio, era ritornato nell’istituto saprese il 5 luglio scorso portando via dalle casse 10.600 euro.

Lascia un Commento