Sapri (SA) – Ospedale, i risultati dell’incontro tra dirigenza ASL/SA e SPI-CGIL

Un passo avanti verso la risoluzione della vertenza sanitaria che riguarda alcuni servizi essenziali all’interno dell’ospedale dell’Immacolata di Sapri. Nella sede dell’ASL di Salerno a Via Nizza si è tenuto un incontro tra il direttore sanitario Pagano, la direttrice sanitaria del nosocomio saprese Ruocco, il nuovo dirigente dello stesso ospedale Rizzo ed una delegazione dello SPI-CGIL capitanata dal segretario generale Lino Picca. Questi gli impegni presi: apertura dell’ufficio ticket in tutti i giorni della settimana,  razionalizzazione dell’utilizzo degli infermieri per garantire una presenza più ampia del personale nel reparto di Medicina generale, ristrutturazione del reparto stesso con l’allargamento delle porte dei bagni per i disabili,  trasferimento dell’ambulatorio cardiologico di Policastro presso il reparto di Cardiologia dell’ospedale di Sapri, controllo sualla qualità dei pasti somministrati ai degenti e velocizzazione delle procedure per l’acquisto di un nuovo macchinario per la TAC. "Saremo vigili affinché tutti gli impegni vengano rispettati e concretizzati in tempi brevi", ha dichiarato il segretario dello SPI-CGIL di Sapri Gerardo Triani.

Lascia un Commento