Sapri (SA) – Dissequestrata la discarica di località Verdesca

I sigilli alla discarica di località Verdesca a Sapri possono essere rimossi. Lo ha deciso il sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sala Consilina, Carlo Rinaldi, su richiesta del sindaco di Sapri, Giuseppe Del Medico. Tale provvedimento consentirà gli interventi di immediata messa in sicurezza, bonifica e ripristino ambientale dell’area interessata.
Era stato il gip dello stesso tribunale salese, Antonio Tarallo, ad emettere ad inizio settimana il provvedimento di chiusura in quanto il sito di stoccaggio provvisorio dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata porta a porta era privo dei requisiti minimi di salvaguardia dell’ambiente, a causa della non completa impermeabilizzazione e della mancanza di un adeguato sistema di raccolta della acque piovane.
I rifiuti stoccati nell’area saranno conferiti presso lo STIR di Battipaglia, che ha autorizzato la richiesta urgente e indifferibile inoltrata mercoledì scorso dal primo cittadino saprese.
Lo stesso sindaco di Sapri ha, inoltre, annunciato che il Comune parteciperà al bando pubblicato dal Centro di Coordinamento RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) lo scorso 15 ottobre – e la cui scadenza è fissata al prossimo 26 novembre – per richiedere il finanziamento necessario alla realizzazione dell’area destinata allo stoccaggio dei RAEE.

Lascia un Commento