Sapri (SA) – Chiesto dal sindaco Del Medico il dissequestro del sito di stoccaggio dei rifiuti

Il sindaco di Sapri, Giuseppe Del Medico, rassicura i cittadini sul regolare proseguimento della raccolta differenziata invitandoli a seguire scrupolosamente le modalità del calendario. Tutto questo dopo il sequestro del sito di stoccaggio provvisorio dei rifiuti in località Verdesca da parte dei carabinieri del NOE di Salerno su disposizione del GIP del Tribunale di Sala Consilina, Antonio Tarallo. Stamane, difatti, il servizio di raccolta si è svolto regolarmente; i rifiuti sono stati conferiti in un camion eco-compattatore che li ha trasportati nei centri di raccolta autorizzati. Intanto il primo cittadino, che è stato nominato custode giudiziario dell’area, ha chiesto alla procura salese il dissequestro della stessa per operarne successivamente la bonifica mettendola in sicurezza e nelle condizioni di essere nuovamente pronta a raccogliere i rifiuti. Il provvedimento del GIP era stato emesso in quanto il sito era privo dei requisiti minimi di salvaguardia dell’ambiente, a causa della non completa impermeabilizzazione e della mancanza di un adeguato sistema di raccolta della acque piovane. Tre gli indagati, tra cui il responsabile dell’area urbanistica e manutentiva del comune di Sapri, Alberto Ciorciaro.

Lascia un Commento