Sapri (SA) – ASCD Ebolitana, la Finanza scopre un’evasione da 1,5 mln. 3 denunciati

Una frode fiscale da 1 milione e mezzo di euro è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Sapri che ha denunciato tre persone al termine di indagini avviate nel mese di luglio dello scorso anno a carico dell’associazione sportiva dilettantistica calcistica “ASCD Ebolitana”. Stando agli accertamenti delle Fiamme Gialle, l’associazione in questione, per gli anni d’imposta dal 2006 al 2010 e sino al 30 giugno 2011, non ha istituito o comunque ha occultato la documentazione contabile amministrativa; non ha effettuato alcun versamento IVA e imposte sui redditi; non ha presentato le prescritte dichiarazioni fiscali.

L’ASCD Ebolitana, pur rientrando nel campo del regime fiscale “agevolato”, secondo gli investigatori, ha emesso una serie di fatture di vendita nei confronti di svariati soggetti economici, non ottemperando agli obblighi fiscali imposti dalla normativa. Le gravi e ripetute irregolarità riscontrate dagli investigatori nella gestione amministrativa contabile, nonché il superamento della soglia d’imponibile annua di 250mila euro, hanno determinato la perdita del trattamento del regime fiscale speciale o agevolato, facendo considerare l’associazione sotto il profilo fiscale come un “Ente non commerciale”, del TUIR, e tra quelli passivi ai fini dell’IVA.

Il Giudice per le indagini preliminari ha disposto anche il sequestro preventivo di quote sociali dell’associazione, di beni mobili ed immobili per un valore di circa 80mila euro, a carico di uno degli indagati, già presidente e rappresentante legale dell’associazione

Lascia un Commento