Sapri, ricorso al Tar contro il provvedimento di chiusura del punto nascita dell’Ospedale

Ricorso al Tar del comune di Sapri contro il provvedimento di chiusura del punto nascita dell’Ospedale dell’Immacolata, a partire dal primo gennaio 2019, deciso dalla Regione Campania dopo il parere del Comitato Percorso Nascita, per i punti nascita che non superano quota 500 parti all’anno.

La decisione è stata assunta ieri pomeriggio durante un consiglio comunale straordinario che si è svolto presso l’aula magna dell’ospedale di Sapri.

La delibera è stata votata all’unanimità da maggioranza e opposizione per il mancato riconoscimento della deroga quale “punto disagiato” all’ospedale saprese. L’incarico di rappresentare l’Ente è stato affidato all’avvocato Lorenzo Lentini.

E’ stata intanto avviata una petizione on line che ha raggiunto già quota 6mila firme.

Lascia un Commento