Sapri, ordinanza vieta la coltivazione delle fave

Singolare ordinanza del comune di Sapri che vieta di coltivare fave sul territorio comunale. La decisione è stata assunta in considerazione del gran numero di persone affette da favismo: chi soffre di questo disturbo può avere seri disagi se entra in contatto con questo tipo di legume.

La presenza di fave nei luoghi pubblici quali punti vendita, mercati o esercizi commerciali può scatenere pericolose reazioni in chi è affetto da questa problematica, pertanto l’amministrazione comunale ha deciso di adottare questo provvedimento vietando la coltivazione di fave su tutto il territorio.

L’ordinanza a firma del sindaco Antonio Gentile impone anche che chi coltiva le fave nei luoghi dove questa pratica è consentita, è tenuto a segnalarlo con appositi cartelli ben visibili, mettendo in guardia le persone che soffrono di questo problema.

Lascia un Commento