Sapri – Falso povero concede prestiti per 6 mln di euro. La Finanza accerta 9 mln di evasione

Aveva ideato e realizzato una vera e propria attività bancaria e finanziaria abusiva nel Cilento, concedendo prestiti sul canale parallelo illegale, per circa 6 milioni e mezzo di euro, a imprenditori e soggetti privati. E’ quanto ha scoperto la Guardia di Finanza della Tenenza di Sapri (Sa) accertando nei confronti del falso povero un’evasione fiscale pari a circa 9 milioni di euro. I finanzieri, attraverso un esame approfondito dei conti correnti bancari, hanno accertato l’emissione di ben 424 assegni per un valore di 6,4 milioni di euro. Le Fiamme Gialle hanno, inoltre, ricostruito la posizione reddituale del finto povero, scoprendo che, a fronte degli enormi movimenti di denaro sui propri conti correnti bancari, nel triennio 2004/2006, ha dichiarato redditi irrisori, mentre non ha presentato dichiarazioni tra il 2007 e il 2009.

L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di “Infedele presentazione della dichiarazione dei redditi” e di “Omessa presentazione della dichiarazione dei redditi”. E’ stato anche richiesto alla Procura il sequestro per equivalente sino alla concorrenza di un ammontare pari a 2,7 milioni di euro.

Lascia un Commento