Saponette con olio esausto vegetale, il progetto dell’Istituto Comprensivo Santa Marina Policastro

Una bella iniziativa vede coinvolti i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Santa Marina Policastro, diretto dalla professoressa  Maria De Biase. Gli alunni realizzano delle saponette utilizzando l’olio esausto vegetale.

Un progetto dalla doppia anima: da un alto permette di salvaguardare l’ambiente, attraverso la raccolta degli oli vegetali esausti che così non finiscono dispersi in mare, e dall’altro dà la possibilità ai giovani studenti di recuperare antiche tradizioni locali, scoprendo anche aromi e profumi derivanti da piante e fiori locali spesso utilizzati nella realizzazione delle saponette. Il tutto risparmiando e svolgendo attività benefiche. Infatti le saponette vengono utilizzate nei bagni delle scuola, con notevoli risparmi per il comune che non è costretto a comprare prodotti chimici. Inoltre i ragazzi creano anche delle bomboniere con saponette aromatiche e il ricavato della vendita viene devoluto in beneficenza. 

Un bel progetto reso possibile grazie al recupero di antiche ricette risalenti a diversi decenni fa e utilizzate dalle donne di Policastro.

Ne abbiamo parlato con la professoressa Maria De Biase.

Ascolta qui l’intervista realizzata da Antonella D’Alto
Maria De Biase

Lascia un Commento