Sanza (SA) – Lite tra africani ospiti in un centro di accoglienza

Una violenta lite è scoppiata ieri sera a Sanza fra due profughi africani ospitati nella struttura alberghiera “Il Gabbiano”. E’ stato necessario l’intervento dei carabinieri della locale Stazione che hanno arrestato per violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, un 21enne nigeriano. Dalla ricostruzione fatta dai carabinieri si apprende che il giovane ha avuto un diverbio con un suo connazionale e dalle parole è passato ai fatti. Il 21enne ha preso una bottiglia di vetro e dopo averla rotta ha iniziato a colpire il suo avversario il quale ha evitato il peggio chiudendosi in una stanza dell’albergo. Non contento, il nigeriano ha sfondato la porta e solo l’intervento dei carabinieri e del 118 ha evitato un tragico epilogo della lite. Alla vista degli uomini in divisa il nigeriano ha iniziato a colpirli, ma è stato immobilizzato e ammanettato. Oggi dovrebbe essere giudicato per direttissima presso il Tribunale di Sala Consilina. Il ferito è stato trasferito all’ospedale di Sapri.

Lascia un Commento