Sanza, rivive il gioco della morra venerdì 21 e sabato 22 luglio. In programma anche un convegno

Appuntamento con la tradizione a Sanza venerdì 21 e sabato 22 luglio presso il Centro di Educazione Ambientale, in località Salemme, per la IV edizione della manifestazione dedicata al gioco della morra.

L’appuntamento quest’anno si arricchisce di un momento di approfondimento storico sulle origini e la storia ludica dell’uomo. “Dal Nilo alle trincee della Grande Guerra” è il tema del convegno che si terrà venerdì 21 luglio, dalle 18.00, con le relazioni di Luigi Patrone, dell’associazione OPES Cilento e Vallo di Diano e dell’antropologo Giovanni De Luca. A seguire la rievocazione della “filatura del fior di latte” e il torneo seniores della morra.

Sabato 22 luglio, dalle 18.00, si disputerà invece il torneo categoria under 16. Alle 20.00 poi le fasi eliminatorie delle categorie juniores e seniores e quindi la premiazione dei primi tre classificati.

La serata si concluderà con il concerto di musica popolare di Angelo Loia.

Il gioco della morra consiste nell’indovinare la somma dei numeri che vengono mostrati con le dita dai giocatori. Simultaneamente i due giocatori tendono il braccio mostrando il pugno oppure stendendo un numero di dita a scelta, mentre gridano un numero da 2 a 10 generalmente in lingua locale.

La morra in realtà è faticosa e difficile ed è caratterizzata da velocità e ritmo cadenzato.

Lascia un Commento