Sanza, il comune alla Cerimonia di Premiazione dei “Comuni fioriti 2018” a Bologna

L’amministrazione comunale di Sanza invitata alla Cerimonia di Premiazione dei “Comuni fioriti 2018” in programma sabato 10 e domenica 11 novembre a Bologna presso la Fiera EIMA (Esposizione Internazionale di Macchine per l’Agricoltura e il giardinaggio).

L’amministrazione comunale di Sanza infatti ha organizzato il concorso locale “Comune Fiorito, profumo di lavanda” 2018, con l’obiettivo di permetterà da un lato di valorizzare il paese dall’altro di partecipare al concorso nazionale per la fioritura “Comune fiorito”, organizzato dall’ASPROFLOR (che associa i produttori florovivaisti italiani). Si tratta di un’iniziativa di marketing turistico – ambientale adottata con successo ormai da decenni da molti paesi italiani ed europei. Sono oggi circa 25.000 le città e i villaggi che partecipano a concorsi di fioritura, con importanti ricadute sulla qualità della vita e sull’immagine turistica (e conseguentemente sull’economia). Lo scopo è premiare chi si impegna attivamente nel miglioramento del quadro di vita quotidiano, arricchendo e perfezionando la fioritura e l’aspetto degli spazi pubblici comunali, e stimolando – allo stesso tempo – la cittadinanza a fare uno sforzo di fioritura dei giardini, delle case, dei locali pubblici, delle aziende, delle scuole. Aperto a tutti i Comuni d’Italia, la gara prevede l’abbellimento di piazze e vie centrali, Municipio, giardini, ingressi del Comune, scuole, orti, spazi pubblici, case e balconi.  

I cittadini di Sanza, ben 34 adesioni, hanno partecipato quindi con entusiasmo al concorso “Comune Fiorito, profumo di lavanda” facendo giungere il Comune in Finale.  “Il nostro primo obiettivo è stato rendere più bello il nostro paese, le case, i balconi, le piazze e gli spazi verdi – ha commentato l’assessore alle politiche sociali, Marianna Citera – contestualmente abbiamo impegnato anche i ragazzi immigrati, dei due centri di permanenza,  presenti sul territorio, nella cura di alcune aree verdi del comune. Dunque non solo un concorso con la premiazione, ma soprattutto un momento di educazione civica alla bellezza. Nel contempo anche un’azione di promozione turistica del nostro Paese che rientra in un programma nazionale. Ora andremo a Bologna per la premiazione, con grande soddisfazione per la nostra comunità” ha concluso l’assessore Citera.

Lascia un Commento