Sanza, cane in una pozza di sangue ucciso con una fucilata

Ancora un episodio di violenza contro gli animali a Sanza. Un cane di razza setter è stato ucciso due giorni fa a colpi di fucile. L’episodio è avvenuto all’interno di un giardino di una casa di campagna.

Flora, questo il nome del cane, era stato adottato da una ragazza di Sanza, Rossella, che ama i cani e dà spesso loro da mangiare. Due sere fa è andata nella casa di campagna ed ha trovato il cane in una pozza di sangue ucciso con una fucilata.

La ragazza ha presentato denuncia ai carabinieri della locale stazione. Proprio a Sanza si sono verificati altri espisodi simili con cani uccisi con polpette avvelenate o impiccati.

Intanto il sindaco Vittorio Esposito ha fatto sapere che il comune si costituirà parte civile nei confronti del responsabile.

Lascia un Commento