Sant’Egidio del M.A. (SA) – Sequestrata e picchiata la sorella del sindaco

Sconcerto a Sant’Egidio del Monte Albino per quanto accaduto mercoledì sera alla sorella 51enne del sindaco del paese dell’Agro nocerino, Nunzio Carpentieri, attuale assessore provinciale. La donna è stata aggredita, sequestrata, legata e rapinata da tre malviventi, che l’hanno attesa fuori casa, in via Ugo Foscolo.
Armati di coltello hanno minacciato Michela Carpentieri mentre rientrava a casa mercoledì sera e l’hanno costretta ad aprire la porta d’ingresso. Una volta all’interno i malviventi l’hanno legata e imbavagliata ed hanno cominciato a razziare l’abitazione. Sono riusciti a trovare la somma di 500 euro in contanti, ma poi non soddisfatti hanno iniziato a minacciare la donna. Il peggio per fortuna è stato scongiurato dall’arrivo di una cugina della donna che ha indotto i malviventi a fuggire. Sul gravissimo episodio indagano le forze dell’ordine.

Lascia un Commento