Sant’Arsenio: La Banca Monte Pruno autorizzata ad aprire una sede a Potenza

La Banca Monte Pruno è stata ufficialmente autorizzata dalla Banca d’Italia ad aprire una sede distaccata nella Città di Potenza. “L’autorizzazione per una sede distaccata, è scritto in una nota della Bcc salernitana, rappresenta un atto di grande stima e considerazione da parte dell’Organo di Vigilanza, che ha appreso positivamente come la Banca Monte Pruno, nel corso degli anni, abbia intrapreso un percorso virtuoso, prudenziale e sempre in linea con gli indirizzi dettati dalla Banca d’Italia stessa”.

La struttura che nascerà nella città di Potenza non avrà solamente le specifiche di uno sportello bancario, ma sarà un presidio operativo di primo livello al fine di consentire all’azienda di poter diffondere i suoi valori e il suo modo di fare banca anche nel capoluogo lucano.

Una sede distaccata, infatti, comporta grande impegno, in particolar modo, nel prosieguo della costruzione del patrimonio relazionale con il territorio lucano. Lavoro che ha già portato ottimi risultati ed interessanti riscontri, soprattutto, per la volontà della Banca Monte Pruno di portare a compimento questo obiettivo strategico.

Con tutta certezza la nuova sede distaccata aprirà le sue porte prima della fine dell’anno.

Proprio per questa ragione, infatti, il comitato aziendale ha già effettuato diversi sopralluoghi in questi giorni al fine di individuare la migliore dislocazione per gli uffici della sede.

Oltre ad una team di lavoro caratterizzato da un buon mix tra esperienza, professionalità e voglia di emergere, sono previste diverse strutture a sostegno dell’attività bancaria su Potenza, come la creazione di una nuova area mercato sotto la quale rientrerà tutto il territorio della Basilicata, la predisposizione di un comitato fidi, l’individuazione di una consulta soci.

Saranno strutture di supporto ai vertici aziendali e che permetteranno alla Banca Monte Pruno di penetrare, con tanta umiltà, a Potenza.

Hanno espresso enorme soddisfazione il Presidente del Cda Anna Miscia, il Direttore Generale Michele Albanese  (nella foto) e tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione, in quanto, l’autorizzazione all’apertura di una sede distaccata a Potenza rappresenta un forte attestato di stima nei confronti dell’azienda e delle scelte strategiche che nel tempo sono state intraprese.

Lascia un Commento