Sant’Arsenio – I vincitori del Monte Pruno Festival 2013, assegnata anche una borsa di studio

Nicole Zienna, di Polla (SA), staccherà il biglietto per New York e il 22 settembre 2013 parteciperà al Festival della Canzone Italiana di New York. Interpretando la canzone francese “Je suis malade” si è classificata al primo posto fra i 12 concorrenti nella categoria B (14-18 anni), alla finale della Terza edizione del Monte Pruno Festival, svoltasi ieri sera a Sant’Arsenio (SA) nel piazzale della nuova sede della Banca Monte Pruno, l’istituto di Credito Cooperativo promotore e sostenitore della manifestazione. Al secondo posto della categoria B si è piazzata Serena Stamato, di Corleto Monforte (SA), al terzo Rosanna Petrillo, di Polla.
Fra i 13 concorrenti in gara nella categoria A (9-13 anni) sul podio più alto è salita Oliviero Annalucia, di Sala Consilina (SA), cantando “Io domani”, canzone portata al successo agli inizi degli anni ‘70 da Marcella Bella. In seconda posizione Celeste Ferrigno, di San Pietro al Tanagro (Sa), terza classificata Simona Leopardi, di Polla.
A decidere l’ordine di piazzamento è stata una giuria tecnica presieduta dal paroliere della canzone italiana Mogol. Il premio della giuria formata da soli giornalisti è stato assegnato a Maria Cristina Meluso, di San Rufo (SA), che concorreva nella categoria B. 
Il colpo di scena della serata finale del Monte Pruno Festival è stato l’assegnazione di una borsa di studio per il CET (Centro Europeo di Toscolano), fondato da Mogol con l’obiettivo di formare e perfezionare interpreti, arrangiatori e autori. L’ambito premio, offerto dalla Banca Monte Pruno, è stato assegnato al 14enne Rino Tufano, di Sant’Arsenio, già vincitore della prima edizione del Festival, e che ieri sera si è esibito fuori concorso con un brano dei Queen con cui ha conquistato Mogol. La borsa di studio è frutto di un’intesa tra la Bcc e il CET.
Tutti bravi i concorrenti, per la stragrande maggioranza donne, 23 su 25 in gara. Numeroso anche il pubblico, nonostante la concomitanza con la partita Brasile-Italia, e impeccabile l’organizzazione curata dalle associazioni  “I due volti della Luna” e “Monte Pruno Giovani” con il Circolo Monte Pruno.

Lascia un Commento