Santa Marina: Lettere di minacce a Giovanni Fortunato

C’è anche un riferimento ad Angelo Vassallo, il sindaco pescatore di Pollica trucidato quattro anni fa nella lettera anonima inviata a Giovanni Fortunato, consigliere regionale e presidente del consiglio comunale di Santa Marina. Una lunga missiva infarcita di minacce piu’ o meno velate. “Faccia come vuole, continui pure, si legge. Ma si ricordi che i nodi, presto o tardi, vengono al pettine”. Nessun logo, simbolo o carattere particolare che possa fornire indizi utili agli inquirenti. Poi arrivano anche le minacce di morte. “Lei vuole arrivare alle elezioni in questo modo?
Ma sa che esistono anche le malattie? Si muore e non penso che il ricordo dei vari sindaci, anche cilentani, a cui un agguato mafioso o meno ha fermato il potere, non le torni alla memoria”, con chiaro riferimento a Vassallo. Fortunato ha deciso di rendere pubblica la notizia commentando l’episodio sul suo profilo Facebook, definendolo un atto di viltà. “Nulla e nessuno, come sempre, mi fermerà a continuare la mia azione politica-amministrativa con libertà, dignità e intelligenza per il raggiungimento del bene comune”, commenta Fortunato che ha presentato una denuncia ai carabinieri.

Lascia un Commento