Santa Marina: Imprenditore condannato a 6 anni per bancarotta

Condannato ad una pena definitiva di sei anni di reclusione per bancarotta fraudolenta, un imprenditore cilentano stamani è stato arrestato e condotto in carcere a Vallo della Lucania dalla Guardia di Finanza che aveva condotto le indagini.

L’imprenditore è stato condannato per aver sottratto alla procedura fallimentare dei beni che aveva custodito all’interno di un capannone, a Santa Marina (Sa), di proprietà di una delle società a lui riconducibili. I beni erano stati acquistati con fondi comunitari, nell’ambito di un piano di investimenti che prevedeva la costruzione di un impianto destinato all’allevamento, lavorazione e trasformazione di prodotti ittici, finanziati con fondi Por un ammontare complessivo di circa 4 milioni di euro.

Lascia un Commento