Santa Marina: Dal Comune arriva il no definitivo alla SNAM per lo svincolo idrogeologico

In apertura torniamo a parlare della protesta contro la realizzazione del metanodotto a Santa Marina. Il Sindaco Dionigi Fortunato ha deciso di rigettare la richiesta della Snam  di autorizzazione all'abbattimento  di una superficie pari a 30 metri di tratto non boschivo e 22 metri di tratto alberato, per la posa in opera di una tubazione in acciaio che servirà al trasporto di gas naturale. La zona dell’intervento – fa sapere in una nota il Comune del Golfo di Policastro – è situata immediatamente a ridosso del fiume Bussento, una superficie classificata ad alto rischio alluvionale e qualificata a protezione speciale essendo sito di interesse comunitario, sottoposto a vincolo paesaggistico e idraulico, da parte dell’Autorità di Bacino. “Il nostro è uno dei primi Comuni della Campania a mettere in atto la legge n.16 dello scorso 7 agosto, con cui la competenza di rilascio delle autorizzazioni passa  in capo ai Sindaci dei Comuni non ricadenti nell'ambito amministrativo delle Comunità Montane.  -ha dichiarato il Sindaco Di Santa Marina Dionigi Fortunato-   Un’Amministrazione come la nostra – prosegue Fortunato-  che da sempre pone al primo posto la salvaguardia e la tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente non può permettere  un tale scempio del territorio”.

Lascia un Commento