Santa Maria Capua V. (CE) – Calciatori spacciatori, mediavano droga per 150euro

E’ accusato di aver piazzato 2mila dosi di droga sintetica, Vincenzo De Liguori, centrocampista e capitano della Nocerina calcio, arrestato ieri con altre 32 persone nel corso di un’operazione antidroga portata a termine nel casertano con il coordinamento della Procura di Santa Maria Capua Vetere. De Liguori, insieme al collega Claudio Risi, capitano della Casertana, si sarebbe accontentato di 150 euro a trasferta per la consegna dell’ecstasy. Tra le persone fermate ieri anche Guido Bruno, dirigente del settore giovanile della squadra di Isola del Liri di Frosinone. Il ruolo dei due calciatori sarebbe stato quello di mediatori tra i rivenditori di droga e il dirigente sportivo; le intercettazioni telefoniche avrebbero consentito di ricostruire con precisione almeno un episodio, che risale allo scorso marzo.

Lascia un Commento