Sanità, Uil Fp Salerno “inaccettabile aumento stipendi manager Asl e Aziende ospedaliere campane”

Il sindacato Uil Funzione pubblica di Salerno definisce “inaccettabile” la delibera con cui la Giunta regionale della Campania da’ il via libera all’aumento degli stipendi dei manager dei Asl e Aziende ospedaliere della Campania.

In una lettera inviata al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il segretario Biagio Tomasco è pronto a smontare punto per punto l’atto politico ratificato lo scorso primo agosto.

Secondo il rappresentante dei lavoratori, non si comprenderebbe quale sia il risultato raggiunto dai direttori generali delle Asl campane, per meritarsi l’adeguamento dei compensi, poiché di tali risultati non vi sarebbe la dovuta informativa e nemmeno la pubblicazione sui siti web istituzionali delle relative Aziende.

Il criterio adottato per allineare detti emolumenti, ovvero portarli alla stregua di quelli di altri dirigenti di struttura apicale – secondo Tomasco – fa sorgere spontanea la riflessione per cui ci si chiede come mai possano essere erogati emolumenti di molto superiori a quelli del direttore generale e che in alcuni casi sfiorano e superano i 300mila euro”, ha continuato Tomasco.

Lascia un Commento