Sanità, lettera dei medici campani a difesa della sanità regionale

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Lettera aperta di 175 primari e dirigenti ospedalieri campani a difesa della sanità regionale che in queste ultime settimane sta subendo attacchi e descritta come priva di capacità organizzativa per affrontare la pandemia da Covid-19.

La lettera è firmata dai dirigenti ospedalieri di Ospedale del Mare, Ospedale San Paolo, Pellegrini, Cardarelli, Monaldi, Cotugno, Cto, Santobono a Napoli, Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, di Ischia, Giugliano, Frattamaggiore, San Giovanni di Dio e del Ruggi d’Aragona di Salerno, dell’Asl Salerno, Pio Rummo di Benevento e Ospedale di Avellino.

 

“Nessuno nasconde – è scritto nel documento – criticità legate fisiologicamente alla svolta che è in atto e alla gravità della situazione pandemica generale, contrastata con grande efficacia in Campania come dimostrano tutti i numeri nazionali e regionali”.
I direttori di strutture complesse degli ospedali campani intendono rendere pubblica la propria testimonianza diretta e quotidiana e rassicurare tutti i cittadini campani che si rivolgono agli ospedali e alle strutture sanitarie perché bisognosi di assistenza. 

I dirigenti ospedalieri solidarizzano con il governatore De Luca, anche per le critiche subite dopo essersi vaccinato nel V-day. A lui riconfermano il loro incondizionato sostegno all’azione di rilancio della sanità.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento