SANITA’ – Federlab, 400 posti di lavoro a rischio

Sono circa 400 i posti di lavoro a rischio in centri diagnostici e per analisi cliniche in provincia di Salerno. A lanciare l’allarme è il vice presidente di Federlab Campania, il salernitano Pierpaolo Cavallo, il quale ricorda come già a fine luglio sia stato chiesto all’assessore regionale al Lavoro Severino Nappi, di applicare anche per i centri privati la cassa integrazione in deroga. Solo per la provincia di Salerno sono più di 100 sui 220 complessivi presenti, i laboratori privati convenzionati pronti a presentare richiesta di cassa integrazione. A costringere i titolari dei laboratori a correre ai ripari, secondo Federlab, sarebbe “la riduzione anche per il 2011, dei tetti di spesa previsti dalla Regione”.

Lascia un Commento